ASSAGGIATORE DI OLIO VS SOMMELIER DELL’OLIO – NAVIGARE NEL PAESAGGIO DELLA PERIZIA DEL PALATO

Assaggiatore di olio vs sommelier dell’olio: la scelta tra un assaggiatore professionale di olio d’oliva e un sommelier dell’olio d’oliva è una domanda spesso non chiara che molte persone si pongono. L’olio d’oliva, un elisir prezioso nelle cucine di tutto il mondo, svela la sua vasta gamma di sapori attraverso l’esperta competenza dei degustatori di EVOO e dei sommelier dell’olio d’oliva. In questa esplorazione, sveliamo le sottili differenze che distinguono questi ruoli, sottolineando il loro contributo unico all’industria dell’olio d’oliva e all’esperienza gastronomica.

LA PRECISIONE DEI DEGUSTATORI DI OLIO D’OLIVA: MAESTRI DELL’ANALISI SENSORIALE

I degustatori professionali di olio d’oliva sono gli eroi sconosciuti, armati di palati affinati e della capacità di analizzare aroma, sapore e consistenza. La loro rigorosa formazione comprende l’identificazione di attributi positivi come il fruttato, il grado di amaro e la piccantezza.

ASSAGGIATORE DI OLIO VS SOMMELIER DELL’OLIO : COSA DISTINGUE DAVVERO L’ESPERTISE DEGLI ASSAGGIATORI DI OLIO DAI SOMMELIER?

In particolare quello che distingue  realmente e profondamente gli assaggiatori professionisti di olio dai sommelier dell’olio professionali è la necessità dei primi di essere davvero esperti nel riconoscimento di difetti degli oli. Un assaggiatore professionista è tanto più  esperto, pagato ed apprezzato quanto più è in grado di individuare e riconoscere i minimi difetti degli oli che valuta.

La sua attività è quindi chiave e richiesta lungo le varie fasi della filiera.

Riconoscere quindi a fondo tipologia ed intensità di difetti come la rancidità, la morchia, il riscaldo  o la  muffa è fondamentale.

Il ruolo di un degustatore professionale di olio d’oliva è fondamentale  lungo tutto il processo produttivo ed è quindi utilissimo nell’industria olearia.

Possiamo trovare degustatori professionali di olio d’oliva in ogni luogo lungo la catena di produzione dell’olio extravergine di oliva, dove svolgono un ruolo chiave:

  • durante la produzione  in frantoio: devono assistere i mastri oleari dal vivo durante la produzione per valutare in diretta l’olio e  ottenere il miglior risultato produttivo possibile;
  • prima dello stoccaggio: devono valutare e classificare i diversi lotti di EVOO per immagazzinarli nel modo migliore, valutando, valorizzando e suddividendo le diverse materie prime in attesa della miscelazione e dell’imbottigliamento;
  • durante la miscelazione e il confezionamento: i degustatori professionisti che hanno grande sensibilità e creatività artistica possono diventare master blender (ne parleremo in un nuovo articolo);
  • nel processo di vendita: possono aiutare i dipartimenti di marketing e vendite a capire e soddisfare al meglio le esigenze dei clienti;
  • durante la shelf-life: agiscono durante la shelf-life del prodotto verificando insieme ai chimici lo sviluppo del prodotto nelle bottiglie nel tempo.

QUALE PERCORSO DI FORMAZIONE PER I DEGUSTATORI DI OLIO D’OLIVA?

Dedicati programmi formativi e specifici corsi di formazione immergono i degustatori di olio d’oliva nella valutazione sensoriale. Questa formazione garantisce la loro capacità di identificare le caratteristiche uniche di diverse varietà di olio d’oliva, una competenza cruciale per mantenere impeccabili standard di qualità.

DEGUSTATORI DI OLIO D’OLIVA: UN RUOLO NEL CONTROLLO DI QUALITÀ

Nel processo di produzione dell’olio d’oliva, i degustatori svolgono un ruolo cruciale nel controllo di qualità. La loro acuta analisi sensoriale garantisce che solo oli di altissima qualità arrivino sul mercato, in perfetta sintonia con la crescente domanda di oli d’oliva premium.

Il loro ruolo è così importante nell’industria dell’olio d’oliva perché l’EVOO è l’unico alimento al mondo che ha una regolamentazione così rigorosa che obbliga il prodotto a rispettare contemporaneamente:

  • Standard organolettici (Panel Test)
  • Standard chimici (parametri strettissimi definiti con leggi)

olive_oil_taster_vs_olive_oil_sommelier_different_operating_places_2_1280x800

ASSAGGIATORE DI OLIO VS SOMMELIER DELL’OLIO : LA COMPETENZA OLISTICA DEI SOMMELIER DELL’OLIO D’OLIVA ESPERTI AL DI LÀ DEL PALATO

I sommelier dell’olio d’oliva vanno oltre il semplice gusto, addentrandosi nelle complessità descrittiva dell’olio d’oliva, nei metodi di valutazione e descrizione degli aspetti positivi per definire così i migliori accoppiamenti coi piatti delle varie cucine nel mondo. Vanno a fondo  nel significato culturale di ogni olio. La loro formazione completa non si limita all’analisi sensoriale ma abbraccia anche il contesto più ampio della produzione di olio d’oliva nelle vari e regioni del mondo unendo così l’indagine cross-culturale a quella locale per comprendere a fondo i migliori usi degli oli in funzione dei piatti portati sulle nostre tavole.

QUALE FORMAZIONE PER I SOMMELIER DELL’OLIO D’OLIVA?

I sommelier affrontano una formazione multi-faceted, che comprende l’analisi sensoriale, la chimica dell’olio d’oliva rivolta a comprendere a fondo le interazioni coi piatti e le loro diverse preparazioni in cucina. Quella dei sommelier è  una comprensione completa dei metodi di utilizzo globali degli oli da olive. Questa vasta conoscenza li prepara a essere ambasciatori della cultura dell’olio d’oliva, attraendo un pubblico più diversificato.

assaggiatore_di_olio_vs_sommelier_dell'olio_1280x680_ -

L RUOLO DEI SOMMELIER DELL’OLIO D’OLIVA COME EDUCATORI E GUIDA NEI RISTORANTI

I sommelier dell’EVOO si trovano spesso in ruoli culinari e di ospitalità, agendo come educatori e guide. Assistono chef, ristoranti e consumatori nella comprensione del variegato mondo degli oli d’oliva, offrendo approfondimenti su abbinamenti e contesti culturali.

Dobbiamo ricordare che le attività dei sommelier dell’olio d’oliva hanno un forte impatto nella diffusione di consapevolezza, cultura e conoscenza nel mondo dei consumatori. Hanno un ruolo così importante nell’accrescere la conoscenza nella mente dei clienti, e se riescono a far innamorare le persone dell’olio d’oliva, il loro lavoro è completato.

Tutti i consumatori che si innamorano dell’olio d’oliva sentiranno il desiderio di acquistare oli di migliore qualità, avranno la necessità di assaporare prodotti diversi provenienti da diverse aree produttive. L’intera industria trarrà vantaggio dall’aumento della consapevolezza e della cultura che possono contribuire a diffondere con il loro lavoro.